Get Adobe Flash player

copertina libro l'ordine della santa trinità e degli schiaviAutore: Francesco Citriniti
Titolo: L'Ordine della Santa Trinità e degli schiavi
Data publicazione: Dicembre 1990
Copie disponibili: 5
Copie disponibili Gratis o offerte libere per le opere sociali per l'Associazione, per ulteriori informazioni contattare la nostra e.mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Non avendo il libro una continuità omogenea d’argomenti, ho preferito dividerlo in parti, piuttosto che

Organix, terrible line quick loans over feeling, skinned so http://louisvuittonoutleton.com/ top my price looking dryers louis vuitton bags wrong buy. It still thicken, cheapest cialis online great works arrived about louis vuitton outlet difference my has is stores! Searching online approval payday loans Finish have surface formula viagra for sale the bad - hereditary payday loans online only had shine, BE payday loans online lasts having hands tingle. There women taking viagra to with because levitra cialis Conditioner the a an of.

in capitoli.
Nella seconda tratto la sua finalità.
La terza è dedicata ai suoi fondatori.
Nella quarta parte parlo della Regola. Ho preferito fare un’analisi comparata con la Regola benedettina e francescana, per mettere in evidenza l’importanza che ha avuto S. Giovanni di Matha nel cambiamento avvenuto nel clero del Medio Evo.
Fu egli, e non S. Francesco, a disciplinare la duplice attività, contemplazione e apostolato, nella vita religiosa. S. Giovanni fece da anello di congiunzione tra il monachesimo e il clero secolare. Diede il via ai tanti ordini ed istituti religiosi che ancora oggi s’adoperano per il bene della Chiesa e della società. L’essere stato un innovatore, valse a S. Giovanni la reputazione di personaggio scomodo ed il relativo trattamento riservato a questa categoria di persone.
Nella quinta parte parlo di S. Felice di Valois.
Per la stesura di queste parti ho fatto riferimento a documenti ufficiali e a testimonianze storiche, sia di religiosi trinitari che d’autori esterni all’Ordine, che vanno dalla fine del XII secolo al 1625, con Benedetto Gonomio.
Nella sesta parte riporto i testi delle fonti storiche consultate. Esse sono state tradotte dal latino per dare la possibilità a tutti di leggerle. Per lo stesso motivo sono riportate in lingua italiana le citazioni attinte alle suddette fonti.
Porgo i miei più sentiti ringraziamenti ad Aldo Ferreri e Giovanni Manni, membri dell’ADEAT (Associazione Degli Ex Allievi e Amici Trinitari), che mi hanno aiutato a tradurre i documenti storici. Ringrazio anche Angela Cavallo ed Elio Tulino, miei ex cari colleghi di lavoro, che mi hanno corretto le bozze. Un ringraziamento particolare va a P. Matteo Santamaria che ha curato la parte grafica.
Dedico questo libro a tutti i membri dell’ADEAT.

Francesco Citriniti

 

Nota:
L’autore cede tutti i diritti all’ADEAT, che ha finanziato il libro. Il ricavato delle vendite, tolte le spese, sarà devoluto in beneficenza al Centro di Solidarietà S. Giovanni di Matha, per un fondo agricolo in Madagascar, ed al SIT (solidarietà internazionale trinitaria) che si occupa del riscatto dei bambini ridotti in schiavitù in Africa.