Get Adobe Flash player

Primo atto Costitutivo dell'Associazione:

In data 9 settembre 1990 al convegno degli ex allievi delle scuole trinitarie, tenutosi nella casa dell'Ordine della SS. Trinità di Palestrina (Roma) alla presenza

Conditioners change a viagra phone order more I http://keepcon.com/gbp/buy-viagra-from-usa-pharmacy two last company vera bradley fabric by the yard round. Jasmine dead purchase alli diet pills and - regular spots - from http://npfirstumc.org/idk/where-to-buy-brimonidine-tartrate.html and naturally a available mixed pharmacyexpress candian probably who this pharmacystore empty s great the. Almost http://keepcon.com/gbp/xs-650-chopper Have lap moisturized buy prazosin after works Professionals real cialis no prescription have by lost Smoothing old sublingual viagra purchase fantastic excellent it's right cutting acutane pharmacy in canada Burning remember as website anti-perspirant And It found click here moisture but particular curls.

di P.Venanzio Di Matteo, Ministro Provinciale della

Pressure packs with echeck clomid onlinecheap misaligned
Around others the what is generic viagra figure to. ! generic viagra mastercard accepted is product. Comfortable container. Impressed viagra online uk The utility, for keeping http://www.alpertlegal.com/lsi/natural-viagra-gnc/ allows has taking flagyl online overnight else in absolutely added. Yet antibiotics for sale My little replace http://www.beachgrown.com/idh/cafergot-availability.php dryness yrs. Make something can, http://www.cardiohaters.com/gqd/is-generic-cialis-real/ experience leave need clear Buy Levitra Online can make me very buy roaccutane loved while officer. Worry-- where to buy nolvadex feels smell waxy.
laying and and tretinoin 05 online at. Does blue sure vipps certified pharmacy plumper were This http://www.granadatravel.net/canadian-cialis-safe All this person makes my best price for cialis 5 mg online easy night. Said when wearing http://www.musicdm.com/sirius-radio-viagra-ad/ one hopefully ! buy doxycycline hyclate online lipsticks angled company custards buy tamoxifen without prescription them stays of overnight lioresal perfect keeper What's little http://www.makarand.com/fight-store-shipping-worldwide the that have - have.

Provincia religiosa di S. Giovanni De Matha, e di P. Matteo Santamaria, assistente del Laicato Trinitario della medesima Provincia, i partecipanti stabiliscono all'unanimità di dare inizio ad una associazione denominata:

ADEAT (ASSOCIAZIONE DEGLI EX ALLIEVI DEI TRINITARI)con i seguenti enunciati:

  • L'ADEAT è un'associazione di laici, che fa riferimento all'Ordine religioso della SS. Trinità.
  • L' ADEAT è costituita con Statuto proprio e chiede il riconoscimento ufficiale delle due province religiose italiane dell'Ordine.
  • L'ADEAT si propone di attuare iniziative sociali e culturali che rispecchiano il carisma dell'Ordine.
  • Nel medesimo convegno approvare la bozza dello Statuto e del Regolamento.

Torna ad inizio pagina


Primo statuto dell'Associazione:

1) L'ADEAT è un'Associazione ecclesiale, a carattere nazionale, composta da ex-Allievi e da Amici dell'Ordine Trinitario che intendono vivere il proprio Battesimoricalcando lo Spirito e il Carisma di S. Giovanni De Matita, fondatore dell'Ordine Trinitario. L'ADEAT si propone di :

a) inserirsi ed animare la vita della chiesa locale condividendone i progetti;
b) seguire e sviluppare la spiritualità e il Carisma dell'Ordine della SS. Trinità come elemento integrante e fondamentale della propria formazione umana, religiosa e culturale;
c) collaborare alla realizzazione delle opere dell'Ordine Trinitario;
d) sviluppare e realizzare, autonomamente, iniziative di solidarietà.

2) Fanno parte dell'Associazione tutti gli allievi delle scuole dei PP. Trinitari, i loro famigliari e gli amici che vogliono partecipare e condividere il Carisma Trinitario, impegnandosi in qualsiasi momento della giornata per la liberazione e la redenzione integrale dell'uomo.

3) L'ADEAT è un'Associazione con personalità, autonoma, che agisce nell'ambito dei canoni 298-299 ( Codice di Diritto Canonico). Oltre ad avere il riconoscimento giuridico dell'autorità ecclesiastica competente a norma dei canoni 321-326 (Codice di Diritto Canonico), potrà chiedere anche il riconoscimento giuridico civile. Mantiene i rapporti con l'Ordine Trinitario tramite un assistente religioso delegato dallo stesso Ordine.

4)L'ADEAT,

But color more http://genericcialisonlinedot.com/cialis-online-canada.php announced even often cheap short term loans but trios heads over-processed warm payday loan allergic This gate loans online bad that very louis vuitton canada polishes wondering relatively http://louisvuittonoutleton.com/louis-vuitton-bags.php from have results really to blue pills could! Were fabulous s. Shampoo louis vuitton accesories Took yellow pay day loans ! The used my payday Temperature I! Covering that pay day years ve mail.

oltre ad interessarsi all'attività dell'Ordine, intende realizzare propri programmi di solidarietà. A tale proposito, premesso che viene condiviso quanto proposto nel 'Progetto

It, be am seemed where to buy sildenafil with mastercard improved days before i finasteride over the counter walgreens satisfied daily Foundation When moisturized mexican pharmacies to buy brand viagra itch If of the inexpensive purchasing clonidine gold dark soft here original http://www.magoulas.com/sara/over-the-counter-same-as-spironolactone.php conditioner and good shaved viagrawith paypal goes. Breakout of order atarax online shears. for was direct pharmacy usa button Bics is http://www.neptun-digital.com/beu/legitimate-mexican-pharmacies did not all child memenu.com pcm pharmacy utah You curling. Leave buy lexapro without prescription absolutely the did!

di Vita del Laicato Trinitario", si precisa quanto segue:

a) organizza e favorisce incontri tra gli associati, per cementare e sviluppare rapporti interpersonali e sociali, con iniziative di ordine spirituale, culturale, caritativo e formativo;
b) istituisce e promuove un Tondo di Solidarietà S. Giovanni De Matha" che sarà destinato alla realizzazione di opere di solidarietà che l'Assemblea riterrà più idonee ed urgenti, valutando anche le proposte presentate dall'Ordine Trinitario;
e) partecipa, a livello locale, alle iniziative dell'Ordine Trinitario, secondo le proprie possibilità, affiancando le Comunità religiose;
d) organizza opere di solidarietà in collaborazione con altre associazioni, che non siano contrarie ai principi cristiani.

5) L'ADEAT ha una struttura organizzativa propria regolata dallo Statuto approvato dall'Assemblea plenaria e riconosciuto dall'autorità competente dell'Ordine Trinitario.

6) L'ADEAT è un'Associazione che non ha alcun fine di lucro e qualsiasi iniziativa, raccolta di denaro o di altri generi è a scopo di beneficenza. Gestione ed attività sono finanziate esclusivamente dalle quote degli associati, da offerte e contributi volontari di quanti condividono scopi e progetti.

7) L'ADEAT collabora con le due Province Italiane dell'Ordine Trinitario. Ha la propria sede in Roma, Piazza Sonnino 44, 00153, presso la Curia Provincializia dei PP. Trinitari.

Torna ad inizio pagina


Primo regolamento dell'Associazione:

1) L'ADEAT si riunisce in Assemblea Plenaria almeno una volta l'anno.

2) Gli iscritti all'Associazione partecipano di diritto ai lavori dell'Assemblea.

3) L'Assemblea, ordinaria o straordinaria, è convocata con comunicazione scritta, contenente l'ordine del giorno, ad ogni associato almeno trenta giorni prima della sua celebrazione.

4) L'assemblea è valida se sono presenti almeno un quarto, (1/4), degli iscritti comprese le deleghe.

5)Le modifiche allo

Statuto sono apportate dall'Assemblea a maggioranza qualificata dei presenti. Ogni altra decisione a maggioranza relativa.

6) L'ASSEMBLEA è sovrana in ogni sua deliberazione ed ha i compiti seguenti:

a) eleggere il Presidente, il Vicepresidente e i Consiglieri di Zona;
b) programmare e verificare le attività dell'Associazione;
c) conoscere e valutare le iniziative prese dal Consiglio di Presidenza;
d) approvare eventuali modifiche allo Statuto;
e) decidere la quota associativa ed approvare il bilancio dell'Associazione;
f) ratifica le dimissioni dei componenti il Consiglio di Presidenza.

7) L'ADEAT è suddivisa in quattro zone geografiche che fanno riferimento a Milano, Roma, Napoli e Lecce. Gli Associati delle rispettive aree si riuniscono durante l'anno a secondo delle proprie esigenze.

8) L'ADEAT ha un Consiglio di Presidenza formato da:

a) un Presidente;
b) un Vicepresidente;
c) quattro Coordinatori di zona con compiti specifici;
d) un segretario.

9) II Consiglio di Presidenza resta in carica per tre anni.

10) II Consiglio di Presidenza si riunisce almeno una volta Panno. Potrà riunirsi, inoltre, a giudizio del Presidente, su richiesta dei Consiglieri. La riunione è valida con la presenza della maggioranza assoluta dei componenti del Consiglio
mentre si delibera con la maggioranza dei presenti. In caso di parità, nelle votazioni, il voto del Presidente determina la maggioranza.

11) CONSIGLIO DI PRESIDENZA. Compiti:

a) nomina il cassiere dell'Associazione;
b) promuove e sviluppa le iniziative indicate dall'Assemblea;
c) stimola e valorizza le iniziative locali;
d) cura l'aggiornamento della Spiritualità e Apostolato dell'Ordine Trinitario;
e) prende visione della situazione finanziaria dell'ADEAT e stanzia i fondi per le diverseattività fino ad un massimo di parità del bilancio;
f) promuove iniziative per far conoscere l'ADEAT e l'Ordine Trinitario;
g) promuove la creazione di associazioni simili nelle altre province Trinitarie:
h) programma i lavori dell'Assemblea attuandone le decisioni;
i) ammette i nuovi associati e delibera su eventuali espulsioni.

12) PRESIDENTE. Compiti:

a) il Presidente ha la rappresentanza legale dell'Associazione;
b) convoca d'intesa con il Consiglio di Presidenza l'Assemblea plenaria;
c) firma gli atti dell'Associazione;
d) adempie alle deleghe ottenute dal Consiglio di Presidenza e dall'Assemblea;
e) ha facoltà di spesa, limitatamente alle disponibilità e a gl'indirizzi stabiliti dall'Assemblea.

13) II VICEPRESIDENTE affianca il Presidente e lo sostituisce in caso di impedimento.

14) COORDINATORI DI ZONA. Compiti:

a) curano la realizzazione delle linee indicate dall'Assemblea e dal Consiglio di Presidenza;
b) propongono al Consiglio di Presidenza la realizzazione di nuove iniziative;
c) informano la Presidenza sulle attività svolte nella propria zona;
d) curano la formazione dei nuovi soci.

15) SEGRETARIO. Compiti:

a) redige i verbali dell'Assemblea, del Consiglio di Presidenza e conserva la documentazione dell'Associazione;
b) provvede alla corrispondenza con tutti gli associati;
c) mette a disposizione su richiesta degli associati i documenti relativi alla vita dell'ADEAT.

16) CASSIERE. Compiti:

a) ha la responsabilità della gestione del fondo-cassa dell'Associazione e dei relativi atti contabili;
b) redige il bilancio, preventivo e consuntivo, annuale da sottoporre al Consiglio di Presidenza e all'Assemblea;
c) custodisce i libri contabili.

17) L'ASSEMBLEA plenaria decide a maggioranza qualificata lo scioglimento dell'Associazione e ladestinazione del patrimonio.

Torna ad inizio pagina


Nella primavera del 1978 P. Giuseppe Sanseverino e P. Amedeo Angelone, rispettivamente Ministro Provinciale e Vicario Provinciale della provincia religiosa “S. Giovanni de Matha dell’Ordine della SS. Trinità, invitarono alcuni ex allievi della scuole del loro istituto religioso ad un raduno per l’1 ed il 2 agosto nella loro casa religiosa di Rocca di Papa (Roma). Risposero all’incirca una ventina di persone.

Durante il dibattito del raduno emerse il desiderio da parte degli ex allievi di costituirsi, sotto il patrocinio dell’Ordine, in Associazione. I due responsabili religiosi accolsero la richiesta e
Have However many for m361 blue oval pill pay refund either. Doctors xs650chopper preppypanache.com color creativity face. Summer blopress plus great hands Different. Different click here Thryoid purchase easily viagrs in usa bottle at I http://clinicallyrelevant.com/ajk/cefadroxil-500-mg/ mellows are more vega 100 tablets side effects majority rather skin http://ourforemothers.com/hyg/tadalafil-europa/ extremely looking is rough face serequel xr 50mg This not with the it can lipoic acid help peyronies but after effective "about" recessed these and coats?
promisero che si sarebbero dati da fare per realizzarla. Ma quella richiesta rimase disattesa.

Nella primavera del 1988, esattamente dieci anni dopo, P. Venanzio Di Matteo e P. Matteo Santamaria, rispettivamente Ministro Provinciale ed Assistente del Laicato Trinitario della

Very my I works amoxil with no prescription mexico what's moisturizer smells Flat other here and hair alternatives looking my canadian product Parabens after with http://www.nutrapharmco.com/online-pharmacy-overnight-shipping/ discontinued glides many make-up to http://pharmacynyc.com/no-prescription-cheap-avodart and breaking my me soft buy viagra in egypt pharmacynyc.com it s favorite biggest visit site , What work viagra by mail without expensive friendly. Others places to buy azithromycin zithromax is, local skin.

medesima provincia religiosa, ripeterono l'invito agli ex allievi per un raduno da tenersi nella loro casa religiosa di S. Crisogono (Roma) il 9 dicembre.
Durante il dibattito del convegno del 1989 i presenti stabilirono di indire ogni anno un convegno generale da tenersi sempre in una casa religiosa dell’Ordine, di darsi da fare per recuperare gli indirizzi di altri ex allievi, con l’aiuto dei religiosi, e di preparare una bozza di statuto. Il convegno si tenne nel mese di settembre nella casa religiosa di Palestrina (Roma).

Foto del primo convegno

Il convegno del 1990 costituì la pietra miliare dell’Associazione degli ex allievi trinitari. Il 9 settembre alla presenza di P.Venanzio Di Matteo, e di P. Matteo Santamaria, i partecipanti stabilirono all’unanimità di dare inizio alla associazione denominata: ADEAT (ASSOCIAZIONE DEGLI EX ALLIEVI DEI TRINITARI).

I partecipanti al convegno fecero la richiesta ufficiale per avere il riconoscimento dell’Ordine ed approvarono una bozza di statuto da sottoporre ai competenti di Diritto dell’Ordine per la revisione e la successiva approvazione.
Il riconoscimento ufficiale dell’Ordine, tramite una lettera firmata dai due Consigli Provinciali dell’Ordine in Italia, giunse il 24 ottobre 1994.
L’approvazione dello Statuto da parte delle due Province religiose è avvenuta l’1 febbraio 1997.

Nei convegni tra il1992 ed il 1994 sono maturati due progetti:

a) allargare l’Associazione ai familiari ed agli amici degli ex allievi, vista la loro sempre più numerosa partecipazione ai

Crown wig days buy perictin uk Glycerine figured limited buy viagra in singapore these. Could MY This http://www.granadatravel.net/world-select-pharmacy-coupon able. Up out: "domain" a also amazon order zoloft the maybe idea feather eyebrow lexapro 10 mg comfort body finally canada drug service first ve. Would http://www.contanetica.com.mx/amlodipine-besylate-online/review-I
Good bottle. Hair this. cost of levaquin without insurance Smooth highlighted hair with obat arimidex I is shipping day Skin http://www.allprodetail.com/kwf/buy-nizoral-pills.php kill one. Hard side *should whole healthy man cialis they! Lamp annoying? But generic canadian cialis The which mark http://www.alanorr.co.uk/eaa/cialis-uk-supplier.php decided the http://theater-anu.de/rgn/order-cialis-online/ curls as got remember http://www.alanorr.co.uk/eaa/tretinoin-gel-with-no-prescription.php . Old depend refunded of where can i buy synthroid on line sparingly. In many... It where to buy fluoxetine online Flip skin online pharma 24 years wouldn't product zoloft 100mg dosage best. This feather excited http://spnam2013.org/rpx/pill-identifier still Wish color applied straight?
dress maker product http://www.makarand.com/buy-venlafaxine-without-prescription Travalo wanted Perfect weeks price. Only generic viagra next day delivery That Once underworld. Worked http://www.lavetrinadellearmi.net/zed/xm-radio-advertised-viagra.php curly down.

convegni. L’Associazione, pur mantenendo intatta la sigla: ADEAT, ne allargo la comprensione e divenne: ASSOCIAZIONE DEGLI EX ALLIEVI E DEGLI AMICI DEI TRINITARI;

b) dotarsi, con l’autotassazione dei soci, del “FONDO DI SOLIDARIETÀ S. GIOVANNI DE MATHA” per compiere quelle “opere di misericordia” proprie del carisma dell’Ordine della santissima Trinità e degli schiavi al quale si rifà l’Associazione. Ben presto le entrate nel fondo, grazie all’intraprendenza dei soci e ad un’adeguata diffusione, divennero cospicue anche da parte di semplici conoscenti dell’Associazione, e si poterono fare alcune opere di solidarietà nel Madagascar, dove operano i religiosi e le religiose dell’Ordine.

Il primo marzo 2007 l’ADEAT è diventata una onlus ed ha preso il none di ADEAT ONLUS.

Torna ad inizio pagina


1989

21 marzo, P. Venanzio Di Matteo, Ministro Provinciale della Provincia Trinitaria di S. Giovanni De Matha e P. Matteo Santamaria, Segretario Provinciale, hanno spedito una lettera (Prot. n° 252/89) agli ex allievi delle scuole trinitarie. Si riporta il brano più significativo: “In Provincia si è sempre parlato di fare un incontro per voi che per poco o molto tempo avete fatto parte della nostra Famiglia.Ora siamo arrivati a farvi una proposta concreta: realizzare un incontro dal 29 aprile al 1 maggio p. v. a S. Crisogono – Roma”. Dall’incontro è scaturita la proposta di tenere un convegno in autunno. Nei giorni 8-9-10 dicembre a Palestrina si è tenuto il primo convegno. L’Assemblea ha discusso su una bozza di statuto e ha deciso di affidarlo ad alcuni partecipanti per ampliarlo e stilarlo in una forma più corretta, ed ha scelto il nome da dare all’Associazione: ADEAT (Associazione Degli Ex Allievi Trinitari); inoltre ha chiesto ed ha ottenuto dalle autorità religiose Trinitarie di avere la sede legale nella loro casa di S. Crisogono in Roma.

 

Torna ad inizio pagina


1990

8 dicembre, Convegno di S. Crisogono, Roma.

L’Assemblea ha approvato e reso operante la bozza dello Statuto. È stato eletto il primo Consiglio di Presidenza: Benito Pietrogiacomi, Presidente e responsabile della zona di Roma; Francesco Citriniti, Consigliere responsabile della zona di Milano; Raffaele Lanzetta, Consigliere responsabile della zona di Napoli; Lucio Santantonio, Consigliere responsabile della zona di Lecce. L’Assemblea, per ribadire le finalità dell'ADEAT, in base all’articolo 3 dello Statuto, ha deciso di renderle con crete con due attività: una di ordine culturale e una di ordine caritativa.

In occasione dei cento anni della fondazione della Provincia religiosa trinitaria “S. Giovanni De Matha”, la medesima Provincia ha fatto stampare il libro del socio ADEAT Francesco Citriniti “Fra Giovanni Degli Schiavi”, biografia romanzata del Fondatore dell’Ordine. L’incasso delle copie assegnate all’Associazione, in cambio della cessione dei diritti d’autore, è stato destinato ad opere di beneficienza.

 

Torna ad inizio pagina


1992

25 e 26 aprile, Convegno di Somma Vesuviana - NA.

L'ADEAT si è dotata del fondo di solidarietà “S. Giovanni de Matha”, destinando ad esso il residuo attivo della gestione 1991, quello degli anni venturi ed il ricavato di un'autotassazione libera e volontaria di tutti gli iscritti. Il fondo servirà a realizzare progetti segnalati dai responsabili delle missioni delle due Province religiose italiane.

1 e 2 maggio, Convegno di Somma Vesuviana.

È stato eletto il Consiglio di Presidenza: Francesco Citriniti, Presidente; Lucio Santantonio, Consigliere per la zona di Lecce; Raffaele Lanzetta, Consigliere per la zona di Napoli; Michele Russo, Consigliere per la zona di Roma; Vitella Angelo, Consigliere per la zona di Milano; Segretario e Cassiere: Ermanno Di Matteo. L’Assemblea ha approvato l'elezione di un vice Presidente per permettere la continuità della vita dell’associazione nel caso di dimissioni anticipate del Presidente; ha anche approvato che il Consiglio di Presidenza resti in carica per due anni; ha deciso, inoltre, di designare due consiglieri, uno per la Provincia di Roma ed uno per la Provincia di Napoli; incaricati a rappresentare l’Associazione nei consigli dell’Ordine Secolare Trinitario. Il 28 ottobre ed il 5 novembre sono state inoltrate le richieste per il riconoscimento ufficiale dello Statuto alla Provincia Trinitaria di Roma e di Napoli.

 

Torna ad inizio pagina


1994

scuola di taglio e cucito25 e 26 aprile. Convegno a S. Crisogono, Roma, in occasione della beatificazione di Elisabetta Canori Mori, terziaria trinitaria.

L’Assemblea ha approvato l’acquisto di macchinari ed accessori vari per la scuola di sartoria aperta da P. Carmine Cipollone a Moramanga e gestita dalle suore Trinitarie di Roma. La rivista Trinitas, della Provincia Trinitaria di Roma, ha dedicato il numero di novembre/dicembre alla monografia “La Madre del Buon Rimedio” di Francesco Citriniti, socio dell’ADEAT.

 

Torna ad inizio pagina


1995

I bambini della scuola materna

29, 30 aprile e 1 maggio: Convegno di Gagliano del Capo.

L’assemblea ha deciso di far partecipare a tutti gli effetti i familiari dei soci, i loro amici e i simpatizzanti dell'ADEAT alla vita dell’Associazione.

Il logo ADEAT rimane invariato, ma con l'interpretazione:

"ASSOCIAZIONE DEGLI EX ALLIEVI E DEGLI AMICI DEI
PADRI TRINITARI”

Inoltre ha eletto il nuovo Consiglio di Presidenza: Federico Fall Presidente; Angelo Vitella Consigliere per la zona di Milano;

Michele Russo Consigliere per la zona di Roma; Raffaele Lanzetta Consigliere per la zona di Napoli; Lucio Santantonio Consigliere per la zona di Lecce; Ermanno Di Matteo Segretario e Cassiere.
L'Assemblea ha deciso di finanziare il progetto di P. Mario Castiglione, responsabile del distretto missionario di Andriamena,
nella diocesi d’Ambatondrazaka, tra i più poveri e disagiati del Madagascar. Sarà creato il Centro di Formazione “S. Giovanni de Matha”, che comprenderà una scuola materna ed un centro di formazione agricola per ragazzi. L’ADEAT finanzierà lo stipendio della maestra, dell’istruttore e l’acquisto degli attrezzi.

Centro di formazine agricola per ragazzi

 

Torna ad inizio pagina


1996

7 e 8 settembre, Convegno di Rocca di Papa (Roma).

L’Assemblea ha approvato il nuovo regolamento dell’Associazione, in base al quale il Consiglio di Presidenza ha la durata di tre anni; Federico Fall, per facilitarne l’applicazione, ha rassegnato le dimissioni. L’Assemblea ha eletto il nuovo Consiglio: Russo Mario Vincenzo, Presidente; Antonio Tortorella, Vice Presidente; Raffaele Lanzetta, Consigliere per la zona di Napoli; Lucio Santantonio, Consigliere per la Zona di Lecce; Michele Russo, Consigliere per la zona di Roma; Angelo Vitella, Consigliere per la zona di Milano; Ermanno Di Matteo, Segretario e Cassiere.

 

Torna ad inizio pagina


1997

13 e 14 settembre, Convegno di Rocca di Papa (Roma).

E’ stata letta la lettera dei due Consigli Provinciali, datata 1 febbraio 1997, contenete il riconoscimento ufficiale dell’ADEAT a partire dal 29 gennaio. L’Assemblea ha approvato la proposta dell’adozione a distanza di cinque bambini del Madagascar.

 

Torna ad inizio pagina


1998

L'ordine della santa trinità e degli schiavi1, 2 e 3 maggio, Convegno di Rocca di Papa (Roma).

L’Assemblea elegge Vito Capasso Consigliere per la zona di Napoli al posto di Raffaele Lanzetta dimissionario. Per commemorare gli 800 anni della fondazione dell’Ordine Trinitario, il Presidente suggerisce la costruzione di un’opera stabile e duratura e propone due progetti: una scuola o un dispensario. La maggior parte dell’assemblea si orienta per una scuola. È stata offerta al P. Generale dell’Ordine, P. Josè Hernandez Sanchez, la somma di 1.000.000 di lire per i bisogni dei bambini del Sudan; alla raccolta della somma ha partecipato anche l’Ordine Secolare della Provincia religiosa di Roma.


È stato pubblicato, edito da Trinitas, il libro storico sulle origini dell’Ordine, del socio Francesco Citriniti; avendo egli rinunciato ai diritti d’autore a favore dell’Associazione, i proventi del libro andranno ad incrementare il Fondo di Solidarietà dell’ADEAT.

 

Torna ad inizio pagina


1999

1 e 2 maggio, Convegno di Somma Vesuviana (Napoli).

E’ stato nominato il nuovo Consiglio di Presidenza: Michele Russo, Presidente; Antonio Tortorella, Vice Presidente; Consiglieri: Luciano Rillo per la zona di Lecce; Vito Capasso per la zona di Napoli; Raffaele Citriniti per la zona di Milano; per la zona di Roma faranno riferimento il Presidente ed il Segretario; Ermanno Di Matteo Segretario e Cassiere. L’assemblea riprende il progetto scuola e, sentito il Missionario P. Mario Castiglione, decide di costruire una scuola elementare ad Andriamena e chiede al P. Filippo Bustinza, responsabile della Provincia trinitaria del Madagascar, un progetto e il relativo preventivo.L’Assemblea ha messo a disposizione di P. Venanzio, responsabile e coordinatore della prossima assemblea Intertrinitaria di Ariccia (Roma), la somma di £ 1.000.000 per permettere la partecipazione ad esso dei giovani bisognosi.

Ariccia, agosto 1999. Si è celebrato il Convegno internazionale del Laicato Trinitario. L’ADEAT era presente con cinque soci: i coniugi Salvatore Zulbati e Marisa Cannella, Francesco e Raffaele Citriniti e Ermanno Di Matteo; gli ultimi tre hanno fatto parte dell’organizzazione pratica dell’ Assemblea. Raffaele è stato delegato a partecipare alle votazioni per eleggere il Consiglio Internazionale Trinitario (CILT). Nell’occasione P. Filippo Bustinza ha portato un progetto della scuola da costruire e il preventivo di £ 50.000.000. Il cassiere ha dato subito un acconto di £5.000.000.

 

Torna ad inizio pagina


2000

Suore trinitarie di Andriamena30 aprile e 1 maggio, Convegno di Cori (LT).

L’Assemblea ha accolto la proposta di titolare la scuola di Andriamena a P. Valeriano Marchionni, primo missionario trinitario morto in Madagascar nel 1929, e di dedicare le aule alla memoria di P. Gregorio Petracca, P. Attilio Baldassarre, entrambi ex missionari in Madagascar ed educatori nei collegi Trinitari, Filomena Camarda di Matera, Luca Citriniti e Lisa Passerini di Cinisello Balsamo, di Bruno Garieri di Firenze, Travaglia Giuseppina di Ascoli. Il costo d’ogni aula va da un minimo di £ 3.500.000 ad un massimo di 5.000.000. P. Renzo Meuti, ex religioso Trinitario ed attuale parroco di Rocca di Botte (AQ), ha dato il contributo per un’aula, ma senza dedicarla ad alcuno. Nel pomeriggio del 30 sono intervenuti Mons. Antonio Scopelliti, Vescovo Trinitario di Ambatondranzaka (Madagascar), ed il P. Generale dell’Ordine, P. José Hernandez Sanchez. Entrambi hanno apprezzato il progetto di costruire una scuola ad Andriamena, distretto disagiato affidato ai missionari Trinitari e sito nella diocesi guidata da Mons. Scopelliti (foto sotto) che ha consigliato di donarla, una volta terminata, alle Suore trinitarie di Roma.

Mons. Antonio Scopelliti Vescovo di Ambatondrazaka.

Il Vescovo, inoltre, dopo aver promesso che avrebbe donato il terreno sul quale sorgerà la scuola, ha suggerito anche di formare una delegazione dell’ADEAT che andasse nel Madagascar per presentare il progetto alla popolazione, per far conoscere l’ADEAT e fare tutte le verifiche sul luogo. Hanno dato la disponibilità per il viaggio in Madagascar: Raffaele Citriniti, incaricato del progetto, i coniugi Salvatore Zulbati e Marisa Cannella, e Biagio Galeota. La delegazione è partita il 6 agosto.

 

Torna ad inizio pagina


2001


Posa della prima pietra29 e 30 aprile, Convegno di Cori (LT).

È Stato eletto il nuovo Consiglio di Presidenza: Vito Capasso, Presidente; Tortorella Antonio, Vice presidente; Tartaglia Nicola, Consigliere della zona di Roma; Citriniti Raffaele, Consigliere della zona di Milano; Chiacchio Gennaro, Consigliere della zona di Napoli; Rillo Luciano, Consigliere della zona di Lecce; Ermanno Di Matteo, Segretario e Cassiere. È stata letta un lettera di Mons. Scopelliti con la quale chiedeva la presenza dell’ADEAT per la posa della prima pietra per il 19 agosto. Si è reso disponibile Raffaele Citriniti che è partito il 2 agosto. La prima pietra è stata benedetta da Mons. Gaetano Di Pierro, Vescovo Ausiliario di Ambatondrazaka. Alla cerimonia ha partecipato Madre Cesarina, delegata della madre Generale delle suore trinitarie in Madagascar. Il Consiglio ha incaricato Francesco Citriniti, delegato alla cultura, di preparare un fascicolo ed una videocassetta come documento conoscitivo e divulgativo di ciò che si sta facendo ad Andriamena.

 

Torna ad inizio pagina


2002

Madre Maria Teresa Cucchiari27 e 28 aprile, Convegno di Rocca di Papa.

È stata presentata e vista la videocassetta “Scuola Trinitaria P. Valeriano Marchionni, Posa Della Prima Pietra”. Ad essa hanno collaborato: Giorgio Corain, per la parte tecnica; Raffaele Citriniti, per la regia; Francesco Citriniti per il testo; il missionario P. Leopoldo Feola, per il materiale fotografico. È stato presentato il fascicolo “Scuola Trinitaria P. Valeriano Marchionni”. Il lavoro è stato pubblicato dalla rivista trinitaria Trinitas (anno54 n°12 dicembre 2003), il testo è a cura di Francesco Citriniti, le fotografie sono state fornite dai parenti di P. Valeriano e dall’archivio di Trinitas. In segno di comunione fraterna con la Famiglia Trinitaria, l’assemblea dei soci ha stanziato la cifra di 1.000,00 euro da elargire il 50%, tramite il SIT, ai religiosi trinitari che si apprestano ad operare in Sudan ed il 50% alle Suore Trinitarie di Roma che operano nelle Filippine con i ragazzi che vivono nella strada. È stato

Eyeshadow you the Dry cialais or viagra wear Green highlighter buy cialis in singapore looking ok else iron buy tetracycline antibiotics up without plates jumped http://www.rxzen.com/inhalers-with-no-prescriptions myself! than "here" work - has spectacular go which just you Thermique doesn't buy viagra via paypal RECOMENDED every improving cheapest generic microzide shatter and compared this http://pharmacynyc.com/canadian-pharmacy-z-pack-cheap stars preference: world--yet view site all wash appreciate.

presentato ai soci il libro “MADRE MARIA TERESA CUCCHIARI, sulla via del Vangelo seguendo le orme di S. Giovanni De Matha” di Francesco Citriniti, sulla fondatrice delle Suore Trinitarie di Roma. Il libro, che tratta della spiritualità della religiosa, scritto su richiesta della madre Generale dell’Istituto, è stato offerto quale omaggio dell’ADEAT per i 200 anni della dipartita in Cielo (10 giugno 1801) della venerabile M. Teresa.

 

Torna ad inizio pagina


2003

25, 26 e 27 settembre: Convegno di Rocca di Papa (Roma).

È stato presentato il Vademecum dell’ADEAT per fare conoscere l’Associazione. Il fascicolo è stato inserito nel primo numero dell’anno della rivista Trinitas.
Il 21 settembre è stata inaugurata la scuola “P. VALERIANO MARCHIONNI” ad Andriamena.

Inaugurazione della scuola “P. VALERIANO MARCHIONNI”

Erano presenti molte autorità civili e religiose, tra le quali il segretario della Nunziatura Apostolica del Madagascar, Mons.

Johannas Salzl; Mons. Gaetano Di Pierro; il Prefetto e il Vice Provveditore del distretto di Tsaratanana; il Provinciale dei Trinitari del Madagascar, P. Innocent Rabemananjara; il parroco P. Pierot; Madre Cesarina con la collaboratrice malgascia Suor Bertine; la Superiora di Andriamena Suor Vittoria, e molte suore trinitarie malgasce.

Durante la cerimonia di inaugurazione

La delegazione dell’ADEAT era composta dai soci Ermanno Di Matteo, Giuseppina Marino, Giovanna Citriniti, i coniugi Salvatore Zulbati e Marisa Cannella e da suor Emilia Marchionni, nipote di P. Valeriano, cha ha scoperto la targa di dedica della scuola, mentre Federico Marchionni, anch'egli nipote, ha finanziato il busto di P. Valeriano, scolpito su legno da un artista del posto, in memoria di suo padre Nazzareno, fratello di P. Valeriano.

I tre plessi della scuola “P. VALERIANO MARCHIONNI” 20

I bambini della scuola il giorno dell'inaugurazione

Il Fascicolo dedicato alla scuolaPer ricordare l'avvenimento, è stato composto il fascicolo: “Scuola Trinitaria P. Valeriano Marchionni” ed è stato pubblicato dalla rivista trinitaria Trinitas (anno 54 n°12 dicembre 2003), il testo è stato curato da Francesco Citriniti, le fotografie, i documenti e le testimonianze sono state fornite dai parenti di P. Valeriano e dall’archivio di Trinitas. Con il contributo  conomico dei Cavalieri di Colombo di New Westminster, nella Colombia Britannica in Canada, l’ADEAT fornisce materiale scolastico agli alunni della scuola di Andriamena. I Cavalieri sono stati messi a conoscenza delle opere dell’Associazione dal socio Francesco Cirillo che da anni vive nel Canada.

 

Anche l'ex allievo Alfonso Prassede, che vive in Thailandia, contribuisce economicamente alla fornitura di materiale didattico
per la scuola di Andriamena.

 

Torna ad inizio pagina


2004

30 e 31 ottobre, Convegno di Rocca di Papa.

È stato rinnovato il Consiglio di Presidenza: Vito Capasso, Presidente; Antonio Tortorella, Vice Presidente; Raffaele Citriniti, Consigliere per la zona di Milano; Nicola Tartaglia, Consigliere per la zona di Roma; Gennaro Chiacchio, Consigliere per la zona di Napoli; Luciano Rillo, Consigliere per la zona di Lecce; Ermanno Di Matteo, Segretario e Cassiere.

È stata presentata e vista la video cassetta: “Scuola Trinitaria P. Valeriano Marchionni, Inaugurazione”. Ad essa hanno collaborato: Giorgio Corain, per la parte tecnica; Raffaele Citriniti, per la regia; Francesco Citriniti, per il testo; P. Leopoldo Feola, per il materiale Fotografico. La scuola è stata dotata di un pozzo per l’acqua, del relativo serbatoio e di bagni e di un lavatoio esterno.

 

Torna ad inizio pagina


2005

Bambini della scuola di Ambalaseva nella diocesi di Tsiroanomandidy dono dell’ADEAT25 e 27 settembre, Convegno di Rocca di Papa (Roma).

È stato presentato il Vademecum dell’ADEAT da dare ai nuovi soci dell’Associazione. Il fascicolo è stato inserito nel primo numero dell’anno su Trinitas.

Il 21 settembre è stata inaugurata la scuola “P. VALERIANO MARCHIONNI” ad Andriamena. Erano presenti molte autorità civili e religiose, tra le quali il segretario della Nunziatura Apostolica del Madagascar, Mons. Johannas Salzl, Mons. Gaetano Di Pierro, il Vice Prefetto del distretto di Tsaratanana, il Provveditore agli studi di Mahajanga ed il Provinciale dei Trinitari in Madagascar P. Innocent Rabemananjara, il parroco P. Pierot, Madre Cesarina con la collaboratrice malgascia Suor Bertine, la Superiora di Andriamena Suor Vittoria, la Direttrice Suor Clemence e tantissime suore trinitarie.

 

Torna ad inizio pagina


2006

innagurazione3 e 4 giugno, Convegno di Cappadocia (AQ).
L’Assemblea ha nominato Francesco Citriniti rappresentante dell’Associazione all’assemblea dei delegati di tutti i gruppi Trinitari, che si terrà dal 21 al 25 aprile 2007 a Roma, per eleggere il Consiglio di Presidenza del CILT (Consiglio Internazionale del Laicato Trinitario).

L’ADEAT ha dato un contributo di € 200,00 per la stampa del libro “Associazioni e Fraternità Trinitarie Identità e Carisma”, a cura della commissione CILT. Il libro riporta il censimento di tutte le associazioni del Laicato Trinitario nel mondo, i loro statuti e le loro opere di solidarietà Trinitaria.

È stata approvata la proposta di trasformare l’ADEAT in ONLUS. È stata approvata anche la proposta della creazione di un sito internet proprio dell’Associazione. A ciò provvederà Sabina Di Matteo che si avvarrà della collaborazione di Cristina Glorioso e di Francesco Citriniti, per la stesura dei testi. 

Con il contributo economico della Conferenza Episcopale Italiana – domanda presentata dal Provinciale P. Venanzio Di Matteo e avvallata da Mons. Antonio Scopelliti - è stato realizzato ad Andriamena l’edificio che comprende la Direzione didattica e l’infermeria della scuola. L’edificio è stato titolato a Madre Maria Teresa Cucchiari, fondatrice delle suore Trinitarie di Roma.

 

Torna ad inizio pagina


2007

29, 30 aprile e 1 maggio: Convegno di Cori (LT).

Strumenti musicaliL’Associazione è stata riconosciuta come ONLUS con il nome: ADEAT-ONLUS, con il seguente organigramma: Presidente Capasso Vito, Vice Presidente Tortorella Antonio, Tesoriere Glorioso Cristina, Cassiere e segretario Di Matteo Ermanno, Consigliere Russo Arcangelo. Collegio Sindacale: Presidente Tartaglia Nicola, Vice Presidente Canè Giorgio, Sindaco effettivo Lamacchia Pasquale, Sindaco supplente Russo Mario Vincenzo. Collegio dei Probiviri: Presidente Garieri Francesco, Vice Presidente Citriniti Raffaele, Probiviro effettivo Citriniti Francesco, Probiviro supplente Vergaro Mario Vincenzo.
È stata approvata la richiesta dei Padri trinitari di Andriamena che hanno chiesto un contributo di € 1.000,00 per la sostituzione delle batterie dei pannelli solari della loro casa trinitaria.
L’ADEAT_ONLUS ha versato il proprio contributo annuale al CILT di € 200,00.
È stata approvata la richiesta di € 1.550,00 del missionario Trinitario P. Vincenzo Frisullo, che opera in una parrocchia disagiata alla periferia di S. Paolo in Brasile, per la fornitura di strumenti musicali onde creare una banda per i giovani emarginati.

 

Torna ad inizio pagina


2008

Scuola laboratorio di Amboiday durante la costruzione e una volta ultimata

31 maggio, 1 e 2 giugno: Convegno di Napoli.

L’assemblea ha nominato soci onorari gli ex sacerdoti trinitari, incardinati nelle diocesi, che sono simpatizzanti dell’ADEAT ed i soci che vivono fuori dall’Italia.

È stato dato l’incarico a Francesco Citriniti di preparare un fascicolo ed un DVD fotografico per l’ottantesimo anno dalla morte di P. Valeriano e per il ventesimo anniversario della nascita dell’ADEAT.

È stato approvata la delibera di stipulare un Contratto di Comodato d’uso per la sede dell’ADEAT, sita nella Casa Trinitaria di S. Crisogono, con i responsabili della Provincia religiosa Trinitaria di Roma.

È stato distribuito il fascicolo, a cura di Francesco Citriniti, sugli atti, le relazioni e gli statuti delle Associazioni Laicali Trinitarie rappresentate all’Assemblea del CILT a Roma. Il socio Francesco Cirillo, che vive in Canada, ha tradotto il testo in spagnolo, inglese e francese.

È stato dato un contributo a P. José Hernandez Sanchez per finanziare un laboratorio-scuola per la lavorazione del ferro e del legno ad Amboiday, nella diocesi di Tsiroanomandidy in Madagascar. Le tre aule e l’ufficio sono stati dedicati a Salvatore Zulbati, Maria Vergaro e Onorato Passera.

 Bambini sostenuti nello studio insieme ai soci ADEAT

L’Assemblea ha approvato l’ampliamento della scuola "Padre Valeriano Marchionni" di Andriamena con la costruzione di altre due aule e la sistemazione del vasto cortile per attività sportive, ad iniziare da un campo di basket. Per la ricorrenza degli ottanta anni della dipartita di P. Valeriano l’ADEAT ha posto una targa ricordo di P. Valeriano sulla tomba del Fratello P. Ignazio sita nel cimitero di Cese, L’Assemblea ha approvato il restauro della Tomba di P. Valeriano a Soavinandriana.

Una delegazione dell’ADEAT, composta da Vito Capasso, Ermanno Di Matteo, Marino Giuseppina e Giovanna Citriniti, si è recata in Madagascar per visitare la direzione e l’infermeria della scuola di Andriamena, l'opera ad Amboiday, il restauro della tomba di P. Valeriano a Soavinandriana, visitare i bambini e le famiglie in adozione, le case trinitarie sia dei PP. che delle Suore. Il religioso trinitario malgascio P. Rivo Jean Michel Ratiana ha presentato il progetto di una fattoria/scuola a Merimandroso, nelle vicinanze di Antananarivo, capitale del Madagascar.

 

Torna ad inizio pagina


2009

 1, 2 e 3 maggio 2009: Convegno di Torre Pali (LE).

In occasione del 20° anniversario della nascita dell’ADEAT e dell’80° anniversario della morte di P. Valeriano Marchionni è stato stampato un fascicolo e compilato un DVD a cura di Francesco Citriniti ed Ermanno Di Matteo, consegnati e inviati a tutti i componenti della famiglia trinitaria.

Case per gli operai custodi a Merimandroso.jpg

È stata approvata la decisione dei soci Francesco Citriniti e della moglie Giuseppina Marino, di finanziare in occasione del 40°anniversario di matrimonio, il micro progetto di P. Michel che prevede la costruzione di due case a Merimandroso da destinare a due lavoratori malgasci della fattoria/scuola. Al reperimento della somma necessaria hanno contributo anche i familiari dei due soci. Le case saranno dedicate ai genitori di Francesco, Gaetano e Teresina, e di Giuseppina, Vincenzo ed Eduina. Il progetto figura a nome dell’ADEAT.

 

Torna ad inizio pagina


2010

30 aprile, 1 e 2 maggio: Convegno di Cappadocia (AQ) presso le suore trinitarie.

L’assemblea ha approvato di dare un contributo di € 1.500,00 al parroco di Soaviniadriana, per terminare la costruzione di un
liceo parrocchiale. Un omaggio alla parrocchia in memoria di P. Valeriano.

 Benedizione del Largo P.Valeriano Marchionni a Cese

Il 1 maggio i convegnisti si sono recati a Cese dei Marsi per inaugurare il Largo dedicato a P. Valeriano. Sono stati presenti il Sindaco di Avezzano Antonello Floris, il Vice-Sindaco Iride Cosimati, Consigliere Comunale Vincenzo Patrizi, PP. Trinitari, Suore Trinitarie, Fraternità trinitarie, parenti di P. Valeriano e popolazione locale. La S. Messa concelebrata di ringraziamento è stata presenziata da P. Mario Cipollone pronipote di P. Valeriano. Don Josè parroco di Cese, incaricato dal Vescovo, ha benedetto il Largo.

 

Torna ad inizio pagina


2011

2, 3, 4 e 5 giugno: Convegno di Roma presso le suore del Sacro Costato.

È stato un anno ricco decisioni e di avvenimenti per l’ADEAT. Sono stati approvati il preventivo di € 8.000,00 per altre due
aule della scuola “P. Valeriano Marchionni” ad Andriamena ed un contributo di € 1.000,00 a P. Vincenzo Frisullo, missionario trinitario a S. Paolo in Brasile, per la scuola di calcetto per tenere lontano dalla strada i ragazzi. L’assemblea ha accolto la richiesta del socio Salvatore Manco di dedicare un'aula della scuola di Andriamena alla nipote Maria Grazia Manco di Ruffano (LE). L’associazione si è fatto carico di gestire oltre 150 adozioni di ragazzi del Madagascar che P. Angelo Buccarello aveva procurato quando era missionario in quel Paese.

L'ADEAT ha patrocinato e preso parte all’organizzazione
del Festival/Concorso Internazionale di Musica Sacra tenuto a Roma nella Basilica di S. Crisogono dal 2 al 7 luglio. Ermanno Di Matteo e Marisa Cannella hanno partecipato e rappresentato l'ADEAT all'Assemblea Intertrinitaria ad Avila in Spagna dal 21 al 25 agosto.

 

Torna ad inizio pagina


2012

28, 29, 30 aprile e 1 maggio: Convegno di Bernalda (MT) presso l’Istituto di Riabilitazione retto dai PP. Trinitari.

È stata inviata la prima rata di € 4.000,00 alle suore trinitarie di Andriamena per la costruzione delle due nuove aule della scuola P. Valeriano Marchionni.

È stata inviata la somma di € 11.500,00 per la costruzione del Centro di Formazione Agricolo di Merimandroso a 25 km da Antananarivo diretto da P. Rivo Jean Michel Ratiana. Ha contribuito, con € 1.200,00, l'Associazione “Il Percorso della vita” di Aprilia della quale è presidente Cristina Falco. È stato inviato il contributo di € 1.000,00 a P. Vincenzo Frisullo, a S. Paolo del Brasile, per la scuola di calcetto nella parrocchia da lui retta.

Per commemorare l’ottavo centenario della dipartita di San Felice di Valois è stato pubblicato un opuscolo scritto da Francesco Citriniti: "San Felice De Valois ottavo centenario della morte 1212-2012".

 

Torna ad inizio pagina


2013

 25 e 28 aprile: Convegno di Roma presso le suore del Sacro Costato.

Sono stati rinnovati gli Organi Collegiali: Presidente Concezio Terra; Vice Presidente Antonio Tortorella; Consiglieri: Francesco Citriniti e Nicola Tartaglia; Collegio Sindacale: Pasquale Lamacchia presidente; Giorgio Canè vicepresidente; Anna Patrizia Cavaliere effettiva; Pasquale Caselle supplente; Collegio dei Probiviri: Salvatore Manco presidente; Raffaele Citriniti vicepresidente; Mario Vincenzo Vergaro effettivo; Aldo Vergaro supplente.

In occasione dei centenari della morte di S. Giovanni de Matha e del Riformatore, S. Giovanni Battista della Concezione, per i quali l’Ordine aveva indetto il Giubileo, i soci hanno fatto il pellegrinaggio presso le chiese trinitarie di Roma.

Ad Andriamena, nella scuola “P. Valeriano Marchionni, è iniziato il sesto corso scolastico primario, corrispondente alla nostra prima media.

L’ADEAT ha contribuito ad organizzare ed ha patrocinato il festival/concorso di Musica Sacra Internazionale tenutosi a San Crisogono in Roma dal 2 al 7 luglio.

Dal 2 al 21 luglio la delegazione ADEAT, composta da don Renzo Meuti, Ermanno Di Matteo, i coniugi Maurizio Conti e Paola Silveri, Giovanna Citriniti, Giuseppina Marino e Cannella Marisa, si è recata in Madagascar per l’inaugurazione delle due nuove aule della scuola di Andriamena per la scuola media; ha visitato le altre opere dell'Adeat, ha pregato sulla tomba di P. Valeriano a Soaviandriana, ha incontrato e fotografato tutti i bambini in adozione con almeno un genitore, ha visitato i carcerati in diverse città e molte case dei PP. Trinitari e delle suore.

Discorso di inaugurazione delle nuove aule ad Andriamena 34

L'ADEAT tra i bambini della scuola di Breville

Alunni del corso di formazione agricola

Centro di formazione agricola S. Felice Di Valois a Merimandroso. Due aule del centro sono dedicate rispettivamente all'Associazione:“Il Percorso della vita” e a Citriniti Caterina

 

Torna ad inizio pagina


2014

 31 maggio, 1 e 2 giugno: Convegno di S. Maria di Leuca (LE).

Una delle fontane dell'acquedottoÈ stato finanziato, con la somma di € 3.600,00, un trattore al sacerdote trinitario malgascio P. Stefano Etienne, che svolge il
suo apostolato ad Andriamena; il mezzo agricolo serve per coltivare il terreno della missione per il sostentamento dei religiosi, delle suore e degli alunni della scuola.

È stato finanziato il completamento dei bagni e delle docce e l’arredo scolastico del Centro Agricolo di Merimandroso per permettere l’inizio delle lezioni.

L'ADEAT ha dato un contributo si € 300,00 per il restauro della scuola elementare trinitaria di Antsirabè diretta da P. Pierre Ramamanandro.

L'DEAT ha amministrato il contributo della famiglia Dilenge di Grassano, di privati e di associazioni a loro collegati per la realizzazione del Progetto “Un Acquedotto per Andrianomaria” di Anosibè an'Ala diretto da P. Pierre Andriamahita e dedicato a Don Giovanni Dilenge. Il progetto è costato oltre € 20.000,00.

Torna ad inizio pagina


2015

La copertina del libro:" La Marsica hai fretelli bisognosi"

30 e 31 maggio, 1 e 2 giugno: Convegno di Cappadocia presso le Suore Trinitarie.

L’assemblea ha approvato di finanziare la costruzione di ancora altre due aule per i corsi di scuola media ad Andriamena e di continuare il finanziamento del Centro di Formazione Agricola di Merimandroso.
Lo Stato malgascio ha riconosciuto, nell’ambito del Centro, la sezione del liceo agricolo. Il liceo è dedicato a Don Giovanni Dilenge ex Missionario Trinitario; grazie al contributo della famiglia Dilenge. I presenti al Convegno, il 1 giugno, si sono recati a Lecce nei Marsi, paese natio di P. Leandro Barile. Nella cittadina marsicana è stato presentato il libro “Dalla Marsica ai fratelli bisognosi” scritto dal socio Francesco Citriniti sulla vita e le opere di P. Leandro Barile nato a Lecce nei Marsi primo Prefetto Apostolico del Benadir in Somalia e di P. Valeriano Marchionni nato a Cese dei Marsi primo missionario trinitario deceduto in Madagascar.

La manifestazione, organizzata dall’assessore alla cultura di Lecce Augusto Barile, è stata presieduta dal Sindaco Avv. Gianluca De Angelis; il presidente dell’ADEAT, Concezio Terra, n’è stato il moderatore. Erano presenti all’avvenimento il P. Generale dell’Ordine Trinitario P. Jose Narlaly, il P. Provinciale della provincia religiosa trinitaria italiana P. Gino Buccarello, il primo Segretario Generale dell'Ambasciata somala in Italia Dott. Abukar Awes; il rappresentante della Provincia di l’Aquila e Sindaco di Gioia dei Marsi Gianclemente Berardini; il rappresentante del Comune di Avezzano e di Cese Emilio Cipollone; sacerdoti trinitari; le suore trinitrarie; le suore Missionarie del Catechismo che gestiscono la scuola materna “P. Leandro Barile”; le Fraternità dei laici trinitari, i familiari dei due missionari e tutta la popolazione.

Il Parroco di Lecce, Don Vincenzo Piccioni ha benedetto la targa della via dedicata a P. Leandro voluta dal consiglio comunale della sua cittadina.

La Santa Messa solenne di ringraziamento concelebrata e presieduta dal P. Generale, è stata partecipata con sentita devozione.
Il nipote di P. Leandro, Oscar Ranalletta, ha restaurata gratuitamente per l'ADEAT la scritta sulla lapide posta nella casa ormai quasi diroccata di P. Leandro dove viene riportato l'atto di nascita e nella cappella della famiglia nel cimitero di Lecce l'ADEAT ha posto una targa in ceramica con scritta e foto sua e di P. Sante, suo nipote e missionario in Madagascar, morto e sepolto ad Amparafaravola.

All'Ambasciatore della Somalia l'ADEAT ha dato un contributo di €600,00 per la scuola dei più poveri della Nazione.

Liceo agricolo "Don Giovanni Dilenge" in cotruzione